La presenza di specie protette marine e costiere

Cernia4

Descrizione del valore

I rilievi di campo effettuati hanno consentito l’identificazione nelle acque antistanti il Comune di Budoni di un significativo numero di specie protette. Sono state osservate 15 specie protette elencate nell’Allegato II del Protocollo SAP/BIO (4 alghe, 2 piante marine, 3 poriferi, 4 molluschi, 1 echinoderma, 1 pesce). Gli stagni e le acque costiere e gli scogli affioranti risultano frequentati, a seconda dei casi per attività di nutrizione, svernamento e riproduzione, da 6 specie di uccelli protetti (Allegato II del Protocollo SAP/BIO). Completano il quadro la presenza di 3 habitat marini prioritari e 11 habitat costieri protetti sulla base delle categorie Natura 2000.

Il documento “Specie protette e habitat prioritari nelle acque antistanti il litorale di Budoni (OT)”, datato aprile 2014, fornisce dettagli e descrizioni in merito alle specie e habitat protetti presenti nell’area.

Piano di valorizzazione

Tra tutte le specie protette rinvenute, le nacchere e le spugne sono indubbiamente le più abbondanti e quelle sulle quali potrebbe essere maggiormente focalizzata una campagna di valorizzazione e conoscenza delle specie protette marine e costiere presenti nei fondali e sui litorali di Budoni.

L’abbondanza di specie protette è in grado di destare l’interesse del turista e potrebbe contribuire a fornire un’immagine positiva e affascinante del mare di Budoni. Le specie protette delle acque di Budoni potrebbero pertanto essere oggetto di una specifica comunicazione che potrebbe avvalersi di strumenti quali: appositi pannelli; portale turistico del Comune; mostra fotografica.